Le perpessità di un Utente: cosa lo impediva di acquistare il Bloccacambio?

La ASI da quando ha ripreso in mano la gestione del proprio sito web, http://www.asimtl.com, ha deciso di fare un’operazione di verifica: quanti dei clienti che chiedono informazioni sul Bloccacambio poi lo installano veramente?
Abbiamo pertanto scritto a tutti i Clienti che ci hanno chiesto informazioni dal mese di Febbraio in poi, per avere un dato molto aggiornato, per così dire fresco.
Alcuni Clienti hanno confermato di averlo installato, altri invece non hanno risposto, altri invece non hanno potuto installarlo perchè non hanno trovato un installatore.
Tra le mail di risposta, una in particolare ci ha colpito e pertanto dopo averla analizzata, abbiamo deciso di rispondere all’utente. Qui di seguito è la storia.

Qualche settimana fa ci ha contattati un Cliente privato per chiederci notizie e delucidazioni in merito al prodotto Bloccacambio, e sembrava molto convinto di installarlo.
Nei giorni scorsi, l’abbiamo coinvolto nella campagna di feed-back, inviandogli la seguente mail:

Egregio Cliente,
Tempo fa ci ha chiesto informazioni sul nostro antifurto meccanico Bloccacambio.
Volevamo sapere se lo ha acquistato.
Se non lo ha acquistato, possiamo conoscere il motivo?
Cordiali saluti.

Dopo qualche ora ci ha risposto il Cliente con le seguenti:
Buonasera

sinceramente non ho acquistato l’antifurto per la mia nuovissima autovettura.
Ci sto pensando, avevo valutato la Vostra proposta del Bloccacambio, ma non l’ho acquistato per due motivi:

1. Premendo il pedale della frizione anche con il bloccacambio inserito, tramite la tecnica del trascinamento
l’auto può essere spostata in una zona poco distante, per poi provvedere con tutta calma a neutralizzare l’antifurto.

2. L’auto può essere rubata tramite il carroattrezzi, il cambio è bloccato, ma premendo la frizione, le ruote sono libere.

3. Il prezzo elevato.

A questo punto, ci siamo decisi di fornire la seguente risposta:
Egregio Cliente,
La ringraziamo per averci risposto.
Abbiamo letto i motivi che non Le hanno permesso di acquistare il nostro prodotto….

Torniamo seriamente alle Sue perplessità, e vediamo un poco cosa si può dire:
1. tecnica del trascinamento: questa frase, che da nostre informazioni viene usata da un nostro concorrente senza scrupoli, è una frase buttata lì come cortina fumogena, ed in effetti tra il dire ed il fare ci passa molto mare; questo concorrente che conosciamo, ed infatti si tratta di Blindo…, avrebbe dovuto mettere on-line un filmato che dimostri in quanto tempo e come fanno a praticare questa tecnica; è una frase buttata lì in una maniera molto superficiale proiprio per buttare fumo negli occhi, perché ci sono in effetti delle casistiche dove la tecnica di trascinamento è IMPOSSIBILE da attuare; ad esempio, quando una vettura è parcheggiata tra altre, in fila, come si fa? poi, con cosa trasciniamo la vettura dotata del Bloccacambio? e poi tante altre domande che sarebbero interessanti da affrontare.
Proprio la Blindo…, ha una tecnica di marketing molto aggressiva, talmente aggressiva da attirare le ira di altre aziende che l’hanno citata presso l’autorità di concorrenza del mercato ed è stata multata.

2. il furto con carro attrezzi: questo è un caso particolare di una banda di ladri molto organizzata, che deve innanzitutto rubare un carro attrezzi, almeno in due o tre persone, poi scelta l’autovettura, guarda caso proprio una vettura con il Bloccacambio, uno deve stare a bordo per tenere schiacciata la frizione, dopo avere rotto il blocca sterzo, l’altro deve agganciare la vettura e trascinarla a bordo del carro attrezzi, il tutto con un rumore che non attirerà l’attenzione di nessun nottambulo.

3. Il prezzo elevato: beh, qui non ci sono santi che tengano, il nostro prodotto è derivato da materiali di altissima qualità, oltre ad un impegno nella realizzazione dei manufatti che non ci lascia molti margini di manovra se non andare in Cina a produrre e addio qualità made in italy. Il nostro prodotto non è totalmente made in italy, poichè la serratura è made in israel, e sinceramente di altissima qualità anche questa, paragonabile tranquillamente al made in italy, se non superiore.

Ad ogni modo, ci scusi se insistiamo, ma il lasciare una vettura come la Sua senza un antifurto è peggio che dotarla di un antifurto che siamo consci sia limitato, ma questi limiti sono validi per tutti gli altri prodotti meccanici ora presenti sul mercato, e proprio la Blindo…, visto che ha molta fantasia e cita molti casi che rendono i prodotti della loro concorrenza con i punti deboli, dicasi pubblicità comparativa, una moda americana, come mai non citano il furto con rapina come vulnerabilità del loro prodotto?
Ad esempio, negli USA, una signora ha messo il suo gatto bagnato in un forno a microonde per asciugarlo, e siccome si immaginerà quale sarà stato il risultato, ha fatto una causa al produttore perché non diceva che il forno non era idoneo per asciugare gli animali vivi, e così ha pure vinto la causa.
Mi creda, ci sono sul mercato dei produttori di antifurto, che cercano di essere onesti ed al di fuori della bagarre, mentre ce ne sono altri che adottano tecniche di marketing spiccilo e non hanno neanche tanto seguito.
Siamo certi che Lei non ha ascoltato al 100% quello che dice il nostro concorrente, e Le consigliamo ad ogni modo di proteggere la Sua vettura.

Infine, siamo lieti di dichiarare che in tutti gli anni della nostra attività: NON ABBIAMO MAI SENTITO NESSUNO COMUNICARCI CHE IL BLOCCACAMBIO NON HA IMPEDITO IL FURTO DELLA PROPRIA AUTOMOBILE.

Anzi, i clienti dopo anni, tornano da noi per comunicarci che stanno cambiando macchina e che siccome si sono trovati bene, oppure hanno avuto un tentato furto che il Bloccacambio ha sventato, allora lo vogliono acquistare nuovamente.

La saluto cordialmente e mi auguro di avere dato risposta a tutte le Sue perplessità.


Dopo qualche ora, il Cliente ci ha inviato la seguente risposta:

Mi ha quasi convinto per l’acquisto del Bloccacambio.
Le chiedo cortesemente di indicarmi uno o più installatori vicino a ………
Così mi informo sulle spese di montaggio.
Inoltre montando il Bloccambio siete convenzionati con qualche assicurazione, che tipo di sconto per il furto si può avere?
Avreste una foto da inviarmi di un bloccacambio montato su una ………?
Direi che dopo tutte queste domande, non ho altro da aggiungere!
Spero di non stressare troppo!
D’altra parte la mia indecisione era proprio tra il Vostro Bloccacambio ed il Blindocar da Lei citato.

Grazie

Cordiali Saluti


Advertisements

Una risposta a “Le perpessità di un Utente: cosa lo impediva di acquistare il Bloccacambio?

  1. Un Commento è doveroso.Noi ringraziamo questo Cliente, perchè ci ha dato il modo di scambiare delle opinioni e di comprendere che ci sono dei Concorrenti molto aggressivi, senza scrupoli, che gettano fango sugli altri, e danno tramite il loro sito una disinformazione che poi non porta a grandi risultati.Guardate cosa scrive sul proprio sito:Con la tecnica del trascinamento, non abbiamo avuto necessità di usare il cambio; infatti tramite l'azionamento del pedale della frizione il veicolo del test è risultato trascinabile. Abbiamo provato anche ad installare nel veicolo del test un blocca pedali, ma ugualmente agendo sulla leva del cambio al di sotto o all'interno del vano motore, abbiamo potuto mettere il veicolo in folle.Il testo summenzionato è chiaramente fumo negli occhi, e leggendolo con calma si nota che è una provocazione e che è un ammasso di parole messe lì giù molto pigramente con un fare tanto superficiale quanto arrogante.Noi ci auguriamo che questi Signori si mettano a pensare di sviluppare un buon prodotto, di esaltarne le caratteristiche, anzichè cercare di mettere sul sito delle parole che possono danneggiare gli altri e se stessi.Ci mancherebbe solo che i produttori si mettano a parlare male l'uno dell'altro.Noi stiamo qui cercando di dire la nostra, per la prima volta, dopo almeno sei o sette anni che questo produttore continua a lasciare sul web quelle parole senza significato.La Tecnica del trascinamento, però, che fantasia ad usare queste parole.Un saluto a tutti e buon lavoro.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...